“Ragazzo italiano”, il bildungsroman di Gian Arturo Ferrari, tra l’Emilia contadina e la Lombardia industriale

Il primo giorno di scuola, nelle file di banchi divise tra poveri e ricchi. Il confronto tra la campagna e la città, tra la figura materna e quella paterna, tra libertà e costrizione. La prima opera narrativa di un kingmaker dell’editoria