Quasi 2.000 euro all’anno: il costo di una cattiva consulenza sui mutui

La consulenza, quando viene distorta per fare gli interessi di una banca e non dei risparmiatori, può risultare molto costosa. Tuttavia le informazioni dei consulenti sono preziose. La soluzione? L’educazione finanziaria, per far sì che queste informazioni possano essere valutate dai risparmiatori

(JOE RAEDLE / GETTY IMAGES NORTH AMERICA / AFP)

Quanto costa una consulenza finanziaria distorta, per esempio quella di una banca che non consiglia il prestito più adatto per il cliente ma quello che conviene di più alla banca stessa? Risparmiamocelo.it ha effettuato delle simulazioni, partendo dal mercato dei mutui in Italia. Quello che gli autori del sito di informazione finanziaria hanno trovato è che gli istituti di credito, nel dispensare informazioni e consigli, distorcono spesso le scelte dei risparmiatori. Questa informazione distorta, su un mutuo da 120mila euro di importo e 25 anni di durata, arriva a 1.940 euro all’anno. Una buona consulenza dà però molti benefici, quindi non bisogna buttare via il bambino con l’acqua sporca.

(…)

Continua a leggere su Risparmiamocelo.it

La consulenza finanziaria può comportare sia costi che benefici per i risparmiatori. La conclusione? Imbrigliare la consulenza non è la soluzione. È più utile un vero investimento in campagne di educazione finanziarie

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta