Romanzo QuirinaleIl piano di Giuseppe Conte per far eleggere una donna al Colle

Un retroscena di Repubblica svela la strategia del presidente del Movimento 5 stelle pronto a lanciare un appello agli altri partiti per evitare che uno tra Mario Draghi o Silvio Berlusconi diventi presidente della Repubblica

LaPresse

Secondo Repubblica dopo il 6 gennaio Giuseppe Conte lancerà un appello agli altri partiti per eleggere una donna presidente della Repubblica. 

La mossa del presidente del Movimento 5 stelle potrebbe essere una strategia per bloccare due candidati indigesti ai grillini: Silvio Berlusconi e Mario Draghi. Il leader di Forza Italia è stato per anni il nemico numero uno della propaganda del M5S e nonostante le numerose giravolte politiche, il voto a Berlusconi è considerata una linea rossa da non oltrepassare. 

Conte propone una donna al Quirinale anche per evitare che ci vada Mario Draghi. Se l’attuale presidente del Consiglio dovesse lasciare Palazzo Chigi, un nuovo governo guidato da un tecnico vicino a Draghi potrebbe portare a una ulteriore fuoriuscita di parlamentari M5s dal governo e dal movimento.

I nomi in campo sono almeno tre: l’attuale ministra della Giustizia Marta Cartabia, l’assessora al Welfare della Regione Lombardia Letizia Moratti, ed Elisabetta Belloni, eletta di recente capo del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza. 

Secondo Repubblica non ci sarebbero nemmeno preclusioni per l’attuale presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati, che in passato i grillini hanno attaccato per il suo uso dei voli di stato. 

Con 234 parlamentari Il movimento 5 stelle rappresenta il 23% dei 1009 grandi elettori che decideranno il prossimo presidente della Repubblica nei primi mesi del 2022.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter