Camillo di Christian RoccaIn tour con Dieci Comandamenti

New York. Vi ricordate del giudice Roy Moore e della polemica sul monumento ai Dieci comandamenti? La Roy’s Rock, "la pietra di Roy", con i suoi versi biblici e le invocazioni a Dio iscritte sul granito, per due anni ha fatto mostra di sé nell’atrio del palazzo di Giustizia dell’Alabama, poi è stata rimossa dopo la decisione di una corte federale di Washington.
Il presidente della Corte suprema dell’Alabama, Roy Moore, rifiutò di eseguire la sentenza e preferì essere licenziato piuttosto che rimuovere il monumento alle radici cristiane della Costituzione americana. Da allora sia Moore sia la scultura da due tonnellate e mezzo sono diventati icone sacre, figure mitiche capaci di galvanizzare i fedeli. A luglio Moore ha consegnato il monumento all’associazione di Houston "American Veterans Standing for God and Country". I dieci comandamenti, da allora, sono stati messi su un camion e fatti girare in tour per i paesi dell’America, davanti a chiese, scuole, centri commerciali e in occasione di feste di paese. La folla, ha scritto il Washington Post, è curiosa, vuole toccare il monumento, sentirlo, fare fotografie. A ogni raduno gli altoparlanti trasmettono canzoni country appositamente scritte in onore dei dieci comandamenti. C’è chi segue il monumento città dopo città, piangendo ogni volta per la commozione. La gente prega e si vedono bandiere e striscioni in onore di Gesù Cristo che si è sacrificato per redimere i nostri peccati. In alcune tappe del tour, compaiono gruppi di atei e di laici che protestano. Spesso volano parole grosse e parecchi segni della croce. La polizia deve mantenere l’ordine. E’ incredibile, aveva detto Moore, che una nazione non possa riconoscere né essere grata al proprio Dio: "I tribunali stanno spostando l’America dalla separazione tra lo Stato e la Chiesa alla separazione tra il popolo e Dio".
I militanti cristiani dicono al Washington Post che questo monumento non è più soltanto un pezzo di pietra: "Rappresenta esattamente quello che sta avvenendo in questo paese. Stanno cercando di rimuovere Dio dalle fondamenta dell’America".

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter