Lo scudetto per prescrizione ci mancava

Lo scudetto per prescrizione ci mancava

Lo scudetto del 2006 (l’anno dei Mondiali, ma anche di Moggi e di Guido Rossi) resta dell’Inter. È stato respinto il ricorso della Juventus. Ma non perché le telefonate emerse successivamente tra Facchetti (allora presidente dell’Inter) e gli arbitri non avessero rilievo ai fini della giustizia sportiva, ma semplicemente perché è subentrata la prescrizione. E poiché la nostra è una Repubblica fondata sulla giurisprudenza, è naturale che anche il calcio si adegui. Complimenti vivissimi all’Inter.
p.s. chi scrive non è juventino.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta