Non solo in Italia i giornalisti possono finire in galera

Non solo in Italia i giornalisti possono finire in galera

Con il rischio di carcerazione del direttore Alessandro Sallusti, il reato di diffamazione a mezzo stampa italiano è finito nell’occhio del ciclone. Ma anche molti altri Paesi d’Europa prevedono la reclusione per i giornalisti. Nonostante la Corte di Strasburgo con una sentenza del 2007 abbia affermato il contrario.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta