La geopolitica di Facebook, anche gli Stati hanno i loro amici

La geopolitica di Facebook, anche gli Stati hanno i loro amici

“People using Facebook in extraordinary ways”. Uno di questi permette di disegnare il mondo in base alle amicizie sul social network. Mia Newman, laureata in relazioni internazionali all’Università di Stanford, ha creato una mappa dei contatti facebook per Stato di appartenenza.

Un sistema di cerchi, proporzionati al numero di amicizie, permette di stilare una classifica dei legami tra i vari Paesi. E leggendo sotto la voce “a closer look” vengono svelati anche i motivi dei collegamenti. In alcuni casi prevedibili, in altri inspiegabili.

Secondo Facebook, l’immigrazione è uno dei legami più forti. L’Italia, per esempio, ha più “contatti” di amicizia con la Romania seguita da Spagna, Albania, Svizzera e Francia. E, infatti, nel nostro Paese la comunità straniera più numerosa è quella proveniente dalla Romania, con quasi un milione di immigrati nel 2011. Gli albanesi, presenti in Italia, sono invece 500 mila. 

Forti anche i legami tra gli stati europei e le ex colonie. Gli spagnoli fanno amicizia con ecuadoregni, dominicani, colombiani e venezuelani. Ma anche con i rumeni che costituiscono il principale nucleo di stranieri residenti in Spagna. Pure il Portogallo intrattiene legami con le ex colonie come Capo Verde, l’Angola e il Brasile, ma al primo posto si colloca la Svizzera. La crisi economica ha, infatti, spinto molti portoghesi a trasferirsi in terra elvetica. Secondo swissinfo a fine 2011 i residenti erano quasi 230 mila.

Per il Regno Unito i principali “paesi amici” sono la vicina Irlanda, l’Australia e la Nigeria. Grandi assenti nella top five dei britannici, gli Stati Uniti che invece si relazionano principalmente con il Messico e il Canada. 

Improbabili i legami tra la Repubblica democratica del Congo e l’Ecuador e quelli tra la Repubblica Centrafricana e il Kazakistan. E nel resto del mondo chi fa amicizia con chi? Scopri la mappa