Pil pro capite in termini relativi indietro di 25 anni

Pil pro capite in termini relativi indietro di 25 anni

In termini relativi l’Italia è sprofondata in 25 anni ai livelli di Pil pro-capite registrati alla fine degli anni 60, attestandosi al 66,5% del Pil pro-capite degli Stati Uniti. Un rallentamento drammatico della crescita, imbarazzante nella sua linearità, nel quale l’ultima recessione sembra essere un un mero proseguimento di un declino che trova le sue cause altrove. La Francia e la Germania sembrano seguire un trend simile per tutti gli anni 90, sebbene nella decade successiva la caduta relativa si è arrestata per il primo paese, mentre la Germania da metà anni 2000 è cresciuta più degli Stati Uniti portandosi a un livello superiore all’81% del reddito pro-capite degli States. Interessante il caso UK, che dopo il rally iniziato con le riforme della Thatcher, sembra avere perso spinta propulsiva nel corso dell’ultima recessione
.