La dipendenza energetica dell’Ue verso la Russia

La dipendenza energetica dell'Ue verso la Russia

Quale è il grado di dipendenza energetica dei paesi della UE nei confronti della Federazione Russa? Sebbene la quota di importazioni dalla Russia sul totale sia in pratica stabile dal 2002, per alcuni paesi Ue, soprattutto dell’est Europa, il grado di dipendenza dal gas Russo, soprattutto a fini del riscaldamento delle abitazioni, risulta particolarmente elevato. Con tassi di dipendenza superiori al 30%, l’Estonia, la Repubblica Slovacca, l’Ungheria, ma anche Austria e Finlandia, si troveranno forse per ragioni geo-politiche a cambiare la loro strategia di approvvigionamento nel medio periodo, visto il minaccioso precedente Ucraino? 

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter