29 giugno 2000Quando scalammo il muro arancione

Sono passati 16 anni dal giorno in cui l'Italia superò l'Olanda ad Amstredam, ai rigori, nella semifinale degli Europei. Una gara passata alla storia per le parate di Toldo e il cucchiaio di Totti

Il 29 giugno del 2000 l’Italia arriva all’Amsterdam Arena già spacciata. Gli Azzurri devono giocarsi l’accesso alla finale degli Europei contro i padroni di casa dell’Olanda. Al suo interno, lo stadio è un muro di maglie arancioni.

Il ct Dino Zoff lascia con una mossa a sorpresa Francesco Totti in panchina. L’Inizio della gara è in salita. L’Olanda prende un palo, Zambrotta viene espulso. Poi subiamo un rigore dubbio, ma Toldo lo para. nella ripresa un altro rigore per gli olandesi: fuori. L’Italia resiste in 10, sfirtoa anche un gol con Del Vecchio, poi si va ai rigori.

Quella sequenza la conosciamo a memoria.

Leggi spesso Linkiesta?

X

Registrati alle nostre newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle nostre notizie.

Iscriviti alla Newsletter