Il segreto per diventare più produttivi? Essere minimalisti

L’obiettivo è costruire un’esistenza soddisfacente eliminando il superfluo. Ecco 5 suggerimenti per diventare minimalista

È possibile vivere meglio, più produttivi e concentrati, con meno? La risposta è un sì sempre più robusto. Il termine chiave è minimalismo ed è un insieme di tecniche e discipline che ha l’obiettivo di costruire un’esistenza soddisfacente eliminando molte delle cose che diamo per scontate. Carriera, casa, oggetti: tutti elementi che possono contribuire alla nostra gioia o controllarci.

Negli ultimi anni è esplosa l’offerta di libri e altri contenuti sul tema. Dal decluttering (l’arte di rimettere in ordine) al “Manuale di pulizie di un monaco buddista”“ di Keisuke Matsumoto sono tantissimi gli spunti che abbiamo per riprendere in mano le nostre vite. Proviamo dunque a disegnare un itinerario verso il minimalismo in 5 semplici passi.

– Prendere la decisione. Questo spesso è il momento più difficile. Si tratta, in sostanza, di riconoscere che siamo circondati da troppi oggetti e attività. Per molti anni sono stato un collezionista. Di riviste, di libri, di dischi, di videoccassette, persino di francobolli. Nel tempo ho imparato a pormi spesso la domanda che suggeriscono i Minimalists nel loro blog: “questo oggetto dà valore alla mia vita?”. Rispondendo con onestà ho tenuto solo quello che veramente continua a darmi emozione e ho liberato interi scaffali.

(…) continua a leggere su centodieci.it

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta
Paper

Linkiesta Paper Estate 2020