Per sfruttare appieno il tuo smartphone, connettiti con la tua interiorità

Invece di consumare informazioni su internet in modo indiscriminato, trascinati da emozioni e bisogni di cui a stento ci accorgiamo e che ci fanno cliccare senza riflettere su ciò che compare sui nostri schermi, iniziamo a connetterci con la nostra interiorità con consapevolezza

Siete persone impegnate, appassionate e ambiziose e mai e poi mai rinuncereste alla presenza della tecnologia nella vostra vita. Tuttavia, anche se pensate che potervi connettere è meraviglioso, vi trovate a controllare il vostro smartphone un po’ troppo spesso e questo vi fa sentire stanchi e affaticati. Ecco quattro suggerimenti per usare tutta la tecnologia che avete a vostra disposizione, in un modo che ci permetta di concentrarci su ciò che conta, esprimere al meglio la nostra creatività e vivere appieno le nostre relazioni.

  1. La consapevolezza è la chiave di tutto

Invece di consumare informazioni su internet in modo indiscriminato, trascinati da emozioni e bisogni di cui a stento ci accorgiamo e che ci fanno cliccare senza riflettere su ciò che compare sui nostri schermi, iniziamo a connetterci con la nostra interiorità e a chiederci quali sono gli stati d’animo che ci portano, e a volte trattengono, online. Non si tratta di giudicarci, ma di diventare consapevoli. È eccitazione? Noia? Solitudine? Invidia? Curiosità? Inizialmente può sembrare difficile ma, ogni volta che lasciamo un po’ andare gli stimoli esterni per sintonizzarci con ciò che è dentro di noi, interrompiamo il pilota automatico e apriamo la strada verso uno stile di vita più libero e creativo.

Continua a leggere su Centodieci

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta