Il debito pubblico pesa sugli investimenti, ma il modo per tutelarsi esiste

Ogni anno paghiamo una quantità di tasse superiore a quanto lo Stato spende in scuole, pensioni e ospedali per finanziare gli interessi sul debito ai creditori. Una situazione di cui, chi vuole investire, deve tenere conto

Indipendentemente dai governi che si avvicendano alla guida del Paese, il principale problema dell’Italia rimane sempre lo stesso: l’enorme debito pubblico, arrivato al 131,8% del Pil. Un macigno che si è sviluppato nel corso dei decenni

Come risolvere il problema del debito è una questione spesso dibattuta per cui si sono ipotizzate diverse soluzioni. Ma per ora, quel che rimane certo è che gli italiani pagano tasse superiori rispetto a quanto lo Stato spende in scuole, pensioni e ospedali per pagare gli interessi ai creditori (che sono soprattutto istituzioni e famiglie italiane)

Ma si possono proteggere i propri investimenti in una situazione simile?

Continua a leggere su Moneyfarm

Indipendentemente dai governi che si avvicendano alla guida del Paese, il principale problema dell’Italia rimane sempre lo stesso: l’enorme debito pubblico, arrivato al 131,8% del Pil