Si è spenta l’etoileÈ morta Carla Fracci

La regina della danza mondiale aveva 84 anni. Ha vissuto con il massimo riserbo gli ultimi mesi della sua vita, combattendo contro un tumore. Il New York Times la definì «Prima ballerina assoluta»

LaPresse

È morta all’età di 84 anni Carla Fracci, la regina della danza italiana. Nelle ultime ore si erano diffuse indiscrezioni sulle sue gravi condizioni di salute: era malata di tumore. Fracci era nata nel 1936 a Milano da papà tranviere e mamma operaia. Dopo essersi diplomata al Teatro alla Scala, ne divenne prima ballerina nel 1958: da lì una sfolgorante carriera sui palcoscenici dei più importanti teatri al mondo.

Avrebbe compiuto 85 anni il prossimo 20 agosto, ma da tempo era stata colpita da un tumore. Lascia il marito Beppe Menegatti, regista teatrale col quale era sposata dal 1964e ha collaborato in molte occasioni, e il figlio Francesco. Tra le varie onorificenze che le sono state assegnate nel corso di una carriera lunghissima e prestigiosa, anche quella che mostra di più il suo legame con Milano: l’Ambrogino d’oro assegnatole nel 1972.

La carriera di Fracci è stata costellata di successi e palchi teatrali di grande prestigio. Il New York Times la definì «Prima ballerina assoluta». Il suo ultimo impegno ufficiale l’ha vista a fianco del corpo di ballo del Teatro alla Scala, in occasione della messa in scena digitale del balletto Giselle, il suo ruolo del cuore e che ha interpretato con enorme successo sui palcoscenici di tutto il mondo. In occasione di due masteclass ha accompagnato gli artisti scaligeri alla scoperta del balletto, aiutandoli a esplorare il complesso carattere dei personaggi.

Le lezioni sono state registrate e si possono rivedere nella serie “Corpo di ballo” disponibile su RaiPlay. 

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter