Camillo di Christian RoccaCorrettezze

La prima pagina di Repubblica di oggi racconta la storia segnalata qui il 31 agosto, quella della nuova canzone con cui Pete Seeger si scusa di non aver mai detto quello che bisognava dire di Stalin. Non sto dicendo che Gino Castaldo l’ha letta qui, non capisco che cosa gli costava scrivere che è uno scoop non suo, ma del New York Sun.

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club