Camillo di Christian Rocca"Capelli più grigi, per Obama i segni dello stress"

Pensate che con questo titolo, Camillo abbia perso il lume della ragione e si sia messo a fare pezzi sui capelli grigi di Obama, come tutte le prime pagine dei giornali italiani di oggi? Sbagliate. La frase tra virgolette è un titolo del Corriere, ma uscì anche su tutti gli altri giornali, del 5 luglio 2008. Sì, avete capito bene. A Obama sono venuti i capelli bianchi già un anno fa e un anno fa tutti lo notarono e fecero pezzi sullo stress, sul potere eccetera eccetera. Ora di nuovo. Si potrà continuare così ogni anno, tutti gli anni, fino alla celebrazione del centesimo compleanno.

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club