Camillo di Christian RoccaE poi uno dice che Mou non è juventino dentro

Stasera il risultato perfetto sarebbe stato 0-5, per gli indossatori di scudetti altrui.

Stasera il risultato perfetto sarebbe stato 0-5, per gli indossatori di scudetti altrui. L’unico capace di convincere chi di dovere che la Juventus non è  competitiva, è noiosa e Ranieri soltanto un ottimo allenatore di seconda fascia (e uno che fa campagne acquisti da chiamare i vigili urbani). Purtroppo, ancora una volta, ci si è messo di mezzo l’arbitro, negando un rigorone su Ibra che avrebbe puntato il punteggio sullo 0-2. Ma sul campo i calcoli non si fanno e tensione e passione alla fine prevalgono. Ranieri non cambiava squadra e allora ci ha pensato Mou, juventino perfetto, mettendo in campo Burdisso ovvero il nostro uomo più pericoloso. Burdisso non ha deluso, palla in calcio d’angolo e buco al centro dell’area, per il pareggio di Grygera. Peccato.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter