Ho visto il film di Sam Mendes tratto da una sceneggiatura scritta da Dave Eggers e Vendela Vida. Le critiche sono state tremende, per palese e giustificata antipatia nei confronti di Sam Mendes e del suo solito piglio british con cui continua a raccontare con disgusto la società americana. Stavolta niente suburbia, grazie al cielo. "Away we go", invece, è un bel filmino, garbato, triste e divertente, scritto benissimo e montato ancora meglio (l’editor è la mia amica Sarah Flack, quindi ne sono certissimo). E poi le canzoni sono di Alexi Murdoch (non parente), tratte da quel disco del 2006 giudicato da Camillo "uno dei più belli dell’anno".

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter