Laboratorio SiciliaSicilia, la finanza va all’Ars per indagare sulle spese dei gruppi parlamentari

La Guardia Finanza si è recata nelle scorse ore all'Ars nell'ambito dell'inchiesta della Procura di Palermo sulle spese dei gruppi parlamentari regionali, raccontata anche su Linkiesta.Il preside...

La Guardia Finanza si è recata nelle scorse ore all’Ars nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Palermo sulle spese dei gruppi parlamentari regionali, raccontata anche su Linkiesta.

Il presidente dell’Ars, Francesco Cascio, e il segretario generale, Giovanni Tomasella, avevano già fornito tutta la documentazione. Ma l’obiettivo dei finanzieri è quello di verificare i movimenti di denaro nei conti correnti dei gruppi.

Cascio e Tomassella hanno fatto sapere «che la Presidenza dell’Ars si limita a trasferire i fondi pubblici ma non ha alcun potere di verifica sulla spesa in quanto i gruppi sono associazioni di diritto privato per cui operano in autonomia».

giuseppealberto.falci@gmail.com

Twitter: @GiuseppeFalci

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta