Laboratorio SiciliaSicilia, violenza nella campagna elettorale

La campagna elettorale siciliana esplode. Questa volta non è una dichiarazione choc, ma un atto di violenza. A Ragusa un militante di Idv, che stava affigendo dei manifesti elettorali, è stato colp...

La campagna elettorale siciliana esplode. Questa volta non è una dichiarazione choc, ma un atto di violenza. A Ragusa un militante di Idv, che stava affigendo dei manifesti elettorali, è stato colpito al volto da un violento pugno al volto, ed è attualmente ricoverato in prognosi riservata all’ospedale “Cannizzaro” di Catania.

Secondo il corrierediragusa.it, «la colluttazione fra gli attacchini di candidati diversi sarebbe avvenuta alle 14,20, come detto, in via Ing. Migliorisi, proprio davanti alla sede dell’Asp 7. A.G. stava occupando gli spazi riservati a Italia dei valori con i manifesti della candidata modicana Melina Carrubba. Per cause ancora in via di accertamento, dopo alcuni scambi di battute verbali, l’attacchino ha mollato un mugno centrando al volto quello che stava affiggendo i manifesti della candidata Melina Carrubba, facendolo stramazzare al suolo. Sembrava una cosa da niente, invece la botta subita alla nuca durante la caduta ha provocato un trauma cranico che più tardi ha consigliato i sanitari del Civile di autorizzare il trasferimento del paziente con codice rosso al Cannizzaro di Catania. Il racconto dei testimoni alle forze dell’ordine ha consentito di identificare l’aggressore, che ha deciso spontaneamente di costituirsi in serata».

giuseppealberto.falci@gmail.com

Twitter: @GiuseppeFalci

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta