ContronotiziaStreet View raggiunge il Grand Canyon

                                        Sono appena tornata dal Grand Canyon. Ero davanti al Mac e ciondolavo nel web tra i miei preferiti. Trovata la news e sono partita. Sono partiti nell’ottobre...

Sono appena tornata dal Grand Canyon. Ero davanti al Mac e ciondolavo nel web tra i miei preferiti. Trovata la news e sono partita. Sono partiti nell’ottobre dell’anno scorso anche gli ingegneri di Street View, percorrendo a piedi con il nuovo sistema di fotocamere Trekker in spalla, il sentiero Bright Angel del Grand Canyon. Per davvero, però. Da oggi è possibile vedere il risultato di questa mappatura incredibile che copre oltre 120 chilometri di sentieri e strade.

Poggiate le penne, staccate il cervello e partite. Magari non è così immediato creare la magia, ovvietà, meglio andarci di persona, ma la tecnologia ci è amica, rende liberi e regala possibilità.

Trekker di Street View era stato presentato per la prima volta nel giugno 2011, quando era ancora un prototipo. Si tratta di uno zaino con in cima un grosso pallone connesso ad uno smartphone e composto da 15 fotocamere, ognuna da 5 megapixel, che scattano una foto ogni 2,5 secondi. Sono partiti in quattro, ogni coppia aveva un Trekker e manteneva una distanza di 50 metri dall’altra coppia per evitare di comparire nelle rispettive fotografie. Fatevi un giro, e magari se avete uno schermo grande, spegnete la luce…

Bright Angel Trail

Fiume Colorado

South Kaibab Trail

Meteor Crater

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta