Rotta verso il mercatoNuovo direttore a Linkiesta

Terminata la sede vacante de Linkiesta, mi aspetto un' importante pubblica dichiarazione da parte del neo-direttore, sottoscritta dal consiglio d' amministrazione: nei tredici mesi da quando c' è i...

Terminata la sede vacante de Linkiesta, mi aspetto un’ importante pubblica dichiarazione da parte del neo-direttore, sottoscritta dal consiglio d’ amministrazione: nei tredici mesi da quando c’ è il mio blog, né il direttore né i redattori hanno mai commentato i miei pezzi, né in privato né in pubblico, nonostante io commentassi anche pesantemente quello che scrivevano loro.

Ho sempre scritto tutto e soltanto quello che volevo, compreso che, nel criticare Matteo Renzi alla cena di Davide Serra, Bersani si era mostrato un fossile vetero-comunista, tanto per citare un argomento a caso, in cui non ero certo in sintonia con la redazione.

Deve essere ben chiaro e da subito se i blogger continueranno a essere totalmente liberi di scrivere.

Ciò detto, auguri a Marco Alfieri.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta