Resilienze“Sono in campagna elettorale” … per il Conclave (per scherzo)

Ha la faccia simpatica e un modo di porsi molto cordiale. In Italia non è molto conosciuto se non tra pochi addetti ai lavori. Eppure il suo modo di porsi ironico e intelligente, lieve e di contenu...

Ha la faccia simpatica e un modo di porsi molto cordiale.

In Italia non è molto conosciuto se non tra pochi addetti ai lavori.

Eppure il suo modo di porsi ironico e intelligente, lieve e di contenuto, potrebbe piacere a molti.

Lui è padre James Martin ed è un gesuita.

Su America Magazine, il giornale dei gesuiti statunitensi, scherza un po’ sul Conclave in un delizioso articolo dal titolo Why I sholud be Pope

Già, perché padre Martin dovrebbe essere proprio lui il prossimo Papa?

Le motivazioni sono messe in fila in dieci punti:

si va dal piu’ classico e mai scontato “perché sono battezzato” , all’ “ho fatto la Wharton school” e lavorato alla General electric Quindi, niente piu’ problemi di managment in curia. E poi: ho studiato, so tradurre il greco e sono per metà italiano.

Una piccola pausa di lievità in mezzo a tante ansie di questi giorni.

Un modo per sorridere: in fondo è solo un Papa.

No?

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club