Piccolo Spazio VitaleQuando non hai la macchina…chiami Uber

  Poi succede che un giorno ti si svampa la macchina, proprio che è morta, fine, caput. Fumo dal motore. Passata la fase *il mondo è contro di me* e la successiva isteria con tanto di risata, pensi...

Poi succede che un giorno ti si svampa la macchina, proprio che è morta, fine, caput. Fumo dal motore.

Passata la fase *il mondo è contro di me* e la successiva isteria con tanto di risata, pensi a come raggiungere il tuo da fare a Milano quando i mezzi hanno deciso che tu, da dove sei, non ti puoi muovere.

La soluzione a questa catastrofe è arrivata dal blog di Nunzia: Uber.
Che r’è Uber?
E’ un servizio che permette a tutti di avere l’autista privato, che vi viene a prendere con una lucidissima berlina nera, che vi apre la portiera e vi porta ovunque voi vogliate.
Tutto questo si prenota via app! Cioè..la comodità.

Per prenotare la macchina ci vogliono 3 minuti netti.
Aprite l’app, mettete indirizzo di partenza, indirizzo di arrivo ed è fatta cliccando su “Richiesta Berlina Nera”. Avete a disposizione il tastino “tariffa stimata” che vi da modo di sapere prima quanto pagherete (i soldi saranno scalati dalla carta di credito inserita nel vostro profilo, quindi niente soldi volanti). La comodità alla seconda.

Per leggere il post completo, clicca qui.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta