Rotta verso il mercatoPortare i soldi all’estero, il clima non è cambiato

Il presidente del Consiglio, Enrico Letta ha dichiarato che «Chi ha portato i soldi all'estero sappia che il clima ora è cambiato». Refuso o preoccupante ignoranza? Portare i soldi all' estero, ad ...

Il presidente del Consiglio, Enrico Letta ha dichiarato che «Chi ha portato i soldi all’estero sappia che il clima ora è cambiato».

Refuso o preoccupante ignoranza?

Portare i soldi all’ estero, ad esempio nei Paesi dell’ Unione Europea, è assolutamente lecito e si fa con un banale bonifico bancario, che naturalmente verrà segnalato alle competenti Autorità, tra cui quelle fiscali.

Si fa per paura dell’ enorme debito della Repubblica Italiana, sempre maggiore in rapporto al reddito prodotto (PIL), perché quest’ ultimo non smette di scendere.

«Le tasse in Italia sono troppo alte perchè non tutti le pagano», dice Letta. Sono troppo alte anche perché non tutti le pagano, ma innanzitutto perché nutrono uno Stato enorme e disastrosamente inefficiente.

Invece che fare dichiarazioni che lasciano il tempo che trovano, si dia da fare, Letta, perché il clima cambi veramente, nel senso che il reddito ricominci a crescere, il deficit incominci a diminuire, lo Stato dimagrisca e abbia l’ efficienza dei Paesi esteri verso i quali si portano i soldi al sicuro. Le chiacchiere del fare non servono a niente, ccà nisciuno è fesso.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta