Sicilianamente“Cambi-AMO Catania”, i cittadini che scendono in campo

E' solo una pagina facebook ma presto potrebbe essere qualcosa di più. Ad animare la voglia di un riscatto per Catania con un occhio attento alla propria II° Municipalità è Flavia Lo Re, praticante...

E’ solo una pagina facebook ma presto potrebbe essere qualcosa di più. Ad animare la voglia di un riscatto per Catania con un occhio attento alla propria II° Municipalità è Flavia Lo Re, praticante legale, attivista e “felicemente cittadina catanese” come ama definirsi.

“La mia idea – esordisce la Lo Re – è quella di creare una piattaforma, un osservatorio da cui far ripartire la nostra città. Le premesse positive ci sono tutte: Enzo Bianco è ritornato sindaco della nostra città e un’aria nuova si sta cominciando a respirare. Dal canto mio – prosegue – porto avanti le mie battaglie sociali a suon di denunce, lettere, articoli. L’esempio del mercatino di viale Alcide De Gasperi spostato recentemente dall’Amministrazione in viale Sanzio è il frutto di lunghi anni di battaglie condotte dalla sottoscritta”.

Ma quali progetti vuole trattare e portare avanti Cambi-AMO Catania? “Niente di extraterrestre – dichiara Flavia – ma solo obiettivi pratici quali il lavoro, la vivibilità dei nostri spazi, l’ambiente, la legalità e la sicurezza. Con un occhio molto vigile sul luogo dove vivo da quindici anni, la II° Municipalità. Ci faremo sentire, ancora più di quanto possano pensare tanti detrattori”.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta