Re fusoLou

     Lewis Allan Reed, detto "Lou".  2 marzo 1942 - 27 ottobre 2013.   EDIT Questo era un post senza parole, o quasi, scritto subito dopo avere saputo della morte di Lou Reed. Basterebbero le can...

 https://www.youtube.com/embed/LrMLt9bMd_I/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

Lewis Allan Reed, detto “Lou”. 2 marzo 1942 – 27 ottobre 2013.

EDIT

Questo era un post senza parole, o quasi, scritto subito dopo avere saputo della morte di Lou Reed. Basterebbero le canzoni del primo album dei Velvet Underground – composte tutte da lui, in gran parte da solo – per fare di Lou Reed un gigante della cultura di questo nostro tempo. Ma c’è molto altro ancora, naturalmente. Viene da pensare che Lou Reed sia riuscito a essere perfino più grande della sua musica, già grandissima. Ma non riuscivo a spiegarlo: qualunque parola, per dirlo, mi sembrava troppo poco.

Poi, però, ho visto i titoli di testa del tg di La7, dove la notizia non è stata degna di apparire. (Stessa cosa, mi dicono, nel tg24 di Sky). E ho capito che è solo rock’n’roll.

O no?

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta