Un anno dall’operazione “Colonna di nuvola”

Un anno fa, il 14 novembre 2012, scoppiava l'operazione militare "Colonna di nuvola (Amud Anan), nota anche come operazione "Pilastro di difesa".  Colonna di nuvola è stata la seconda più important...

Un anno fa, il 14 novembre 2012, scoppiava l’operazione militare “Colonna di nuvola (Amud Anan), nota anche come operazione “Pilastro di difesa”.  Colonna di nuvola è stata la seconda più importante campagna militare portata avanti a Gaza dopo l’operazione “Piombo fuso” del 2008. Il canale dell’esercito israeliano ricorda questo evento con un video molto interessante dove illustra come questa campagna abbia portato ad una diminuzione del lancio di missili da parte di Hamas nel territorio israeliano; da 2248 missili lanciati l’anno precedente l’operazione militare a 33 missili lanciati verso Israele l’anno seguente. Il video si sofferma sull’importanza per Israele di salvaguardare la vita dei propri cittadini. Perchè dietro ogni attacco, ogni operazione, ogni guerra c’è sempre difesa e protezione della propria popolazione. Ancor oggi, cittadini del mondo criticano il famoso muro di divisione tra Israele e West- Bank e Israele e Gaza; pochi sanno che questo muro ha ridotto in maniera drastica il numero di attentati terroristici. Come soldato dell’esercito israeliano, posso confermare che Israele continuerà a fare il massimo per salvaguardare i suoi cittadini. A quest’ora, un anno fa vivevo e lavoravo a Tel Aviv, quando le sirene iniziarono a suonare; era dal 1991 che non si viveva una situazione simile; Tel Aviv, capitale economica del paese non era mai stata attaccata in questo modo.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta