Ego politicoIl Wwf chiede di attivarci per le elezioni europee

Tra meno di un mese ci saranno le elezioni europee più discusse della storia, sicuramente per i temi legati all'Euro e al presunto ruolo dominatore della Germania ma anche perché sono le prime ele...

Tra meno di un mese ci saranno le elezioni europee più discusse della storia, sicuramente per i temi legati all’Euro e al presunto ruolo dominatore della Germania ma anche perché sono le prime elezioni in cui il voto dei cittadini peserà sulla decisione di chi sarà il presidente della Commissione Europea (una sorta di primo ministro). il 28 c’è stata in diretta su Euronews il dibattito politico con i candidati a questo ruolo (Martin Schulz, Jean Claude Junker, Guy Verhofstadt, Ska Keller).

 https://www.youtube.com/embed/XOfJNuTQSJc/?rel=0&enablejsapi=1&autoplay=0&hl=it-IT 

Temi sempre sottovalutari sono purtroppo quelli legati all’ambiente, nonostante non manchino occasioni per discutere del rischio causato dagli incidenti nucleari (più di uno accaduto in Europa in questi ultimi anni), allo sviluppo delle rinnovabili, alle battaglie per impedire il dilagare degli Ogm (per l’Italia sarebbe un danno) fino ai cambiamenti climatici ormai sempre più pressanti. Il Wwf ha deciso di concentrarsi sulla campagna elettorale europea che terminerà il 25 maggio, per chiedere alle forze politiche candidate un impegno per trattare con maggiore attenzione le questioni ecologiche. Attraverso il sito http://ep2014.wwf.eu/ si possono iscrivere sia i candidati, che segnalano i loro impegni su determinati temi, sia i cittadini che possono inviare mail alle forze politiche chiedendo più rispetto per l’ambiente anche in Europa. L’iniziativa ci segnala 9 ragioni per aderire:

  •     Affrontare il cambiamento climatico
  •     Passare ad un’economia più efficiente nell’impiego delle risorse
  •     Fermare la perdita di biodiversità
  •     Incoraggiare consumi più sani, equi e sostenibili
  •     Assicurare acque pulite e salubri
  •     Salvaguardare l’ambiente in modo da garantire il benessere umano in tutto il mondo
  •     Bloccare il commercio illegale di legname e fauna selvatica
  •     Garantire un’agricoltura sostenibile
  •     Ripristinare gli stock ittici

E’ possibile visionare sul sito tutti i candidati che già hanno registrato il loro eco-obiettivi in caso di elezione (anche se dovrebbero tentare di perseguirli – e dovremmo pretenderlo come cittadini – anche qualora non eletti), mentre si possono contattare direttamente dal sito alcune forze politiche, poiché “sono riportati i soli nomi e contatti delle liste elettorali note e disponibili al 10 marzo 2014” ma il Wwf cercherà di aggiornare le informazioni e invita a “contattare direttamente le liste elettorali che risultassero mancanti”. Si possono consultare le informazioni relative a tutti i candidati d’Europa, sicuramente interessante ma non utile al fine del voto, poiché al momento ogni cittadino europeo può scegliere solo candidati della propria nazione.

Ora sta a loro mantenere le promesse se e una volta eletti, sta a noi cercare e ottenere informazioni sul lavoro degli europarlamentari

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta