AnamL’arte a servizio della solidarietà

Grande successo ha riscosso l’evento di solidarietà intitolato “Sulla stessa barca” svoltosi domenica 20 marzo 2016 a Lequile, in una location d’eccezione come l’atrio dell'Istituto Andrioli. La ma...

Grande successo ha riscosso l’evento di solidarietà intitolato “Sulla stessa barca” svoltosi domenica 20 marzo 2016 a Lequile, in una location d’eccezione come l’atrio dell’Istituto Andrioli. La manifestazione voluta e ideata dall’hair stylist Roberta Apos di Officina Paar si è rivelata un’occasione per riflettere e conoscere l’ambito operativo del progetto “Io Posso-Terrazza tutti al mare” dell’Associazione 2HE che permette alle persone affette da SLA (sclerosi laterale amiotrofica) o di altre malattie di usufruire dei benefici del mare.

La serata di raccolta fondi durante la quale sono intervenuti Alessio Aprile, vice presidente dell’Ass. Io Posso, Antonio Caiaffa, sindaco di Lequile, il consigliere Lorenzo Nicolini e Giorgia, moglie di Gaetano Fuso è stata un’opportunità per il numeroso pubblico che vi ha partecipato di approfondire le proprie conoscenze riguardo la malattia. Fondamentale è stata la testimonianza di Gaetano affetto da Sla che ha raccontato come la volontà di lottare contro la patologia si sia rivelata più forte di ogni cosa tale da consentirgli di desiderare di godere della bellezza del mare superando ogni ostacolo grazie all’aiuto di volontari ed esperti. Da qui nasce il motto “Io posso” diventato lo slogan del gruppo “Pazzi per Gaetano” che opera in collaborazione con l’Associazione 2HE-Center For Human Health and Environment.

L’associazione 2HE fondata nel giugno 2014 da sette giovani professioniste impegnate nell’ambito della biologia, biotecnologia, economia e giurisprudenza intende promuovere il progresso scientifico, l’innovazione e una cultura d’impresa etica e sostenibile. Il gruppo che opera a fianco dell’associazione ha come obiettivo quello di abbattere ogni forma di barriera che impedisca, a chi è affetto da disabilità, di migliorare la qualità della propria vita.

Durante la serata presentata dalla giornalista Lara Napoli si sono susseguiti dei momenti artistici con la musica dei Trio D’eau e varie esibizioni come quella degli attori Giacomo Tramacere e Giovanni Pati, delle cantanti Sofia Rollo e Martina Panico e dei ballerini Alex e Magghy. Singolare è stata la performance delle modelle di Apos Parrucchieri e Classe Parrucchieri accompagnata dalla spettacolare arte calligrafica di Marta Lagna.

Roberta Apos ha sentito la necessità di contribuire a sostenere l’associazione e di coinvolgere la comunità sensibilizzando i cittadini sulla tematica. La risposta è stata positiva e il felice connubio tra musica, danza, teatro e creatività ha coinvolto le numerose famiglie accorse a partecipare alla manifestazione. Ancora una volta si è potuto constatare come la solidarietà e i più nobili sentimenti dell’animo umano prevalgono sulle brutture della vita innalzando quel principio di bellezza che non ci stancheremo mai di difendere con tutte le nostre forze.

Fondamentale è stato il supporto delle attività commerciali del territorio che hanno contribuito a rendere speciale la serata: Rollo Fiori, Ideal bar, Forno Amato, Palestra De Giorgi, Ottica 10 su 10, Classe Parrucchieri, Macelleria Amato.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta