Che cavolo stai dicendo Shonda ???

L’anno scorso, dopo la morte delle morti, avevo promesso a me stessa che basta Grey’s Anatomy. Basta. Davvero. Basta. Dai. Shonda Rhimes aveva ucciso Derek Shepherd, il protagonista, come fosse...

L’anno scorso, dopo la morte delle morti, avevo promesso a me stessa che basta Grey’s Anatomy.

Basta. Davvero. Basta. Dai.

Shonda Rhimes aveva ucciso Derek Shepherd, il protagonista, come fosse Ned Stark, ma senza Game of Thrones intorno e io no, non avevo voglia di ricominciare da capo. No. Mi spiace. Stavolta no.

Però poi, insomma l’arrabbiatura era scemata e insomma, ogni tanto, il lunedì un occhio a GA lo buttavo. Non sempre, eh. Ma ogni tanto sì.

Come quando litighi forte con un fidanzato che, per l’ennesima volta ti ha tradito e però poi lui ti manda le rose e ti dice, dai dai scusa non lo faccio più.

E vabbè.

Non ci credi nemmeno tu, ma insomma, più per inerzia che per altro te lo riprendi.

Ma fai male, dai, lo sai anche tu.

Così io, più o meno e senza crederci nemmeno un po’, mi sono ripresa Shonda.

Ovviamente non ha funzionato.

Esattamente come quando ti riprendi un ex fedifrago.

Esattamente come non ha funzionato tra Addison e Derek o tra Callie e Arizona.

Se una storia è finita, è finita. C’è poco da sfogliar verze.

Non ri- funziona mai.

Anzi: le cose peggiorano, in genere.

E così, oggi, guardare un episodio di Grey’s Anatomy è come guardare negli occhi qualcuno che abbiamo amato tanto e chiedersi: Ma come ho potuto? Ma a cosa stavo pensando? Ma esattamente che cosa mi piaceva tanto?

E poi, mentre guardi bene, capisci che quando passa la cotta, e capisci che una storia è finita, capisci anche che tutte le cose che ti sembravano carine prima, adesso non le sopporti più. E anzi, forse non le sopportavi nemmeno prima, a ben guardare.

E così non c’è altro da fare che fare le valigie e andare via.

Lo ha capito Izzie Stevens, lo ha capito Cristina Yang, e, di recente, lo ha capito anche un’altra tizia, ma non faccio spoiler.

E ora l’ho capito anche io.

Grazie di tutto Shonda, ti chiamo io eh.

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club