Guarda bene la bollettaL’ultimo spenga la luce

La componente A3, la parte preponderante degli oneri di sistema delle bollette, finanzia le energie rinnovabili e assimilate: 16,5 miliardi di euro nel 2016.Verificate il conto della festa di que...

La componente A3, la parte preponderante degli oneri di sistema delle bollette, finanzia le energie rinnovabili e assimilate: 16,5 miliardi di euro nel 2016.

Verificate il conto della festa di quelli che li incassano, visto che lo pagate voi.

Chi consuma energia elettrica paga questa immensa quantità di denaro anche in forza di una serie di decreti – conti energia – il primo dei quali é del 2005. Nel 2012 Monti pose un limite alla incentivazione di ulteriori impianti, ma era ormai troppo tardi.

Il meccanismo dei conti energia, che finanziavano il fotovoltaico con gli incentivi, era basato sull’ipotesi, rivelatasi poi errata, che il consumo di energia elettrica aumentasse negli anni. Oggi invece si consuma molto meno ma la quota degli incentivi resta costante.

Il peso della componente A3, per chi continuerà ad acquistare energia dalla rete, è destinato così ad aumentare,proporzionalmente al numero di quelli che si staccheranno dalla rete, per prodursi la loro energia.

Fintanto che gli impianti fotovoltaici erano pochi, le conseguenze non erano apprezzabili, ma si può facilmente prevedere che saranno sempre meno i consumatori che compreranno energia dalla rete, specialmente ora che gli accumuli diventano di attualità.

Per il gas sta già succedendo:un utente che lo utilizza solo per cucinare lo paga circa cinque volte di più di quello che lo utilizza anche per scaldarsi.

www.edoardobeltrame.com

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta