MarginiYoga a scuola, sì per gli insegnanti

Paolo Gentiloni vuole introdurre lo yoga a scuola, come disciplina complementare nelle ore di educazione fisica. Lo yoga è un'ottima cosa, una cosa molto seria, ma la scuola ha bisogno innanzitutto...

Paolo Gentiloni vuole introdurre lo yoga a scuola, come disciplina complementare nelle ore di educazione fisica. Lo yoga è un’ottima cosa, una cosa molto seria, ma la scuola ha bisogno innanzitutto di supporto alle materie istituzionali, di meno materie e fatte meglio, di più fondi.
Semmai – modesta proposta – , bisognerebbe organizzare dei corsi di yoga per insegnanti, pagati dal Miur, farebbe molto bene a noi e ai nostri dirigenti, ricapterebbe la serotonina, agirebbe da balsamo per le frustrazioni procurateci dalle continue intromissioni della politica in un dominio di cui essa sovente non sa nulla o sa molto poco, la scuola appunto.
Cordiali saluti

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta