Archipelago-townLIGNOALP: Who else?

(testo in Italiano in fondo)Somebody recently asked me what it was like to build a multilevel condominium in Berlin with timber technology. The first thing that popped into mind was this: it’s li...

(testo in Italiano in fondo)

Somebody recently asked me what it was like to build a multilevel condominium in Berlin with timber technology. The first thing that popped into mind was this: it’s like being the main character in one of Kafka‘s most mesmerizing and mysterious (and long) stories.

Three decades after the demolition of the Wall, Berlin’s building industry is still dwelling in an unshakeable landscape of inefficiency, unaccountability, laziness, omertà, and nihilism (of a communist sort) that makes building, which is by definition complicated anywhere, a tragicomic if not suicidal undertaking.

Listing the absurdities and nonsense endured to get the project on track and bring it to a phase approaching ‘final’ is beyond the scope of this note, as it would require a (long) book and the patience of an intellectual the ranks of Carlo Ginzburg to recount the numerous layers of folly hidden in the many micro-stories that, in comparison, would make, the atrocities experienced by a XVI century miller trapped under the radar of the Spanish Inquisition look like a minor, irrelevant incident.

What can be said, however, is this: if one is really interested in building an up-to-seven story structure in Berlin, it would be crazy not to rely on the skill of LIGNOALP, the Tyrol-based company (https://www.lignoalp.it/) that has gained a leading role in Europe in terms of efficiency, competence, reliability, and seriousness—namely, the antinomy of the standard Berlin- based company. The video posted at the incipit gives a first-hand account of their workers’ skill and ease in installing, in just five working hours, all the components (prefabricated in Italy and shipped to Berlin) necessary to build an entire floor. The entire five-story building was assembled in just 21 working days.

In retrospect, one thing is clear: it is impossible to imagine how this project could have ever been built without LIGNOALP.

So a more appropriate answer to the question with which I began might be this: constructing a residential building in Berlin is like driving in a five-lane road on which all the other drivers are in their sixties and are driving a Trabant on the first day of drivers ed. Building with LIGNOALP is like performing a never-ending slalom among all those Trabant at the wheel of a Ferrari.

In other words: who else but LIGNOALP?

Qualcuno mi ha chiesto di recente come descrivere al meglio l’esperienza di essere coinvolto nella costruzione di una casa condominiale multi-livello a Berlino attraverso il ricorso alla tecnologia del legno. La prima cosa che mi è venuta in mente (senza pensare tanto) è stata la seguente: è stato come vivere sotto la pelle del protagonista di uno dei personaggi più terrificanti e misteriosi (lunghi) racconti scritti da Kafka. Tre decenni dopo la demolizione del Muro, l’industria edile berlinese vive infatti ancora oggi in un paesaggio immutabile di inefficienza, irresponsabilità, pigrizia, omertà, inefficienza, nichilismo di tipo comunista che rende l’ atto dell’ edilizia (che per definizione è complicato ovunque nel mondo) un’impresa tragicomica, se non suicida.

Elencare le assurdità (e i nonsense) che si sono dovuti sopportare per portare il progetto in pista e portarlo in una fase che può essere in qualche modo archiviata come se si trattasse di una condizione “finale,” andrebbe al di là dello scopo della presente nota, in quanto si tratterebbe di un progetto che richiederebbe la dimensione di un (lungo) libro e la pazienza di un intellettuale della caratura di Carlo Ginzburg per leggere i numerosissimi livelli di assurdità nascosti nele varie micro storie dell’impresa. Ma quello che si può dire è questo: se si vuole veramente costruire a Berlino una struttura fino a 7 livelli di altezza sarebbe impossibile pensare di non scegliere LIGNOALP, l’azienda tirolese (https://www.lignoalp.it/) che ha conquistato un ruolo di primo piano in Europa per efficienza, competenza, affidabilità, serietà,e cioè l’ antinomia dell’ azienda standard berlinese.

Nel video inviato all’incipit, il lettore può vedere in prima persona la facilità e la competenza dei suoi lavoratori nell’installare, in soli cinque ore lavorative, tutti i componenti (prefabbricati in Italia e trasportati a Berlino) necessari per costruire un intero piano. L’ intera casa, alta cinque livelli, è stata assemblata dagli stessi lavoratori in 21 giorni lavorativi.

In effetti, posso ammettere liberamente che è diventato impossibile per me vedere come questo progetto sarebbe mai stato costruito senza LIGNOALP e che, per rispondere alla mia domanda iniziale, una risposta migliore sarebbe stata la seguente. Costruire una casa a Berlino è come guidare in un viale di cinque corsie dove tutti gli altri conducenti sono sessantenni che guidano un Trabant durante il primo giorno di scuola. Costruirlo con LIGNOALP, è come eseguire uno slalom senza fine tra le stesse macchine al volante di una Ferrari. In altre parole: LIGNOALP: chi altro?