BabeleLe asciugatrici Bosch e Siemens trainano il mercato “del lavaggio” con un +24% nei primi sei mesi del 2019

Dalle ricerche di mercato firmate GFK emerge un dato soddisfacente per il comparto del lavaggio: nei primi 6 mesi del 2019 ha vissuto un trend positivo con una crescita del 2%, in particolare sono...

Dalle ricerche di mercato firmate GFK emerge un dato soddisfacente per il comparto del lavaggio: nei primi 6 mesi del 2019 ha vissuto un trend positivo con una crescita del 2%, in particolare sono le asciugatrici che con il loro +24% hanno trainato questa divisione degli elettrodomestici.

Merito del marketing?

Il risultato estremamente positivo delle vendite non è solo frutto di campagne di marketing e comunicazione, infatti sono state le innovazioni introdotte degli storici marchi Bosch e Siemens a fare la differenza nella decisione di acquisto dei consumatori. I nuovi modelli di asciugatrici immessi sul mercato si sono distinti per le nuove tecnologiche atte a migliorare il risparmio energetico, oltre che per funzioni all’avanguardia che esonerano la casalinga dall’incombenza della pulizia del condensatore e del filtro.

Così in un settore fortemente influenzato negli acquisti dal marketing delle promozioni e dei volantini delle catene di elettrodomestici, le asciugatrici Bosch e Siemens hanno invertito la rotta della comunicazione, puntando più sul valore percepito dal consumatore nelle caratteristiche del prodotto e nel suo plus green, piuttosto che nella convenienza del prezzo dello stesso.

Vediamo in cosa consiste il successo delle asciugatrici Bosch

Le famiglie che hanno scelto di acquistare un’asciugatrice Bosch appartengono ad un target che non è ossessionato dalla tecnologia, ma che al tempo stesso è in cerca di ottime prestazioni e richiede fiducia nel prodotto acquistato. Il claim dell’azienda: “Tecnologia per la vita” rappresenta pienamente le persone che hanno scelto le asciugatrici Bosch, sia per i valori etici e green perseguiti dal marchio che per la promessa di un prodotto di qualità con caratteristiche in grado di migliorare la vita del consumatore.

Come Bosch è riuscita a innalzare la percezione del valore del prodotto

L’impegno in ricerca tecnologica e innovazione di Bosch si è concentrato su un aspetto importante nel ciclo di vita dell’asciugatrice, anche se poco considerato fino ad oggi. Premesso che nelle asciugatrici a pompa di calore il condensatore ha il compito di trasformare l’umidità dei panni del ciclo di asciugatura in acqua e che quest’ultima si riversa in una vaschetta estraibile; irrimediabilmente i panni rilasciano pelucchi che vengono in parte catturati dal filtro e in misura minore nel condensatore. L’efficienza energetica del dispositivo è particolarmente influenzata dalla pulizia di questa lanuggine, che deve necessariamente essere rimossa di frequente dal consumatore. Bene, le asciugatrici Bosch sono state dotate di un sistema di auto pulizia: è così che l’acqua della condensa viene utilizzata per lavare il condensatore e la funzione AutoClean ripulisce il filtro e compatta la lanuggine destinandola ad un contenitore estraibile da svuotare ogni 20 cicli di asciugatura. L’AutoClean facilita la vita del consumatore evitando una fastidiosa e frequente pulizia del filtro e massimizza l’efficienza energetica dell’asciugatrice.

La tecnologia a Pompa di Calore

Rispetto dell’ambiente e filosofia green, anche nel risparmio energetico, sono parole d’ordine e caratteristiche intrinseche delle asciugatrici Bosch. Rimpiazzando la tradizionale resistenza elettrica con un compressore, i dispositivi più evoluti sono capaci di raggiungere la classe energetica A+++ garantendo consumi ridotti. Al tempo stesso Bosch ha sostituito i tradizionali gas idrofluorocarburi con il gas propano R290, un idrocarburo naturale che non aggredisce l’ozono e non inquina il nostro pianeta.

In conclusione, Bosch è stata capace di dimostrare con la sua filosofia green e funzionalità in grado di migliorare la vita del consumatore, che il marketing della qualità e dell’innovazione è molto più forte e performante della guerra delle promozioni e dei prezzi al ribasso. Il fulcro del successo delle vendite è il valore percepito dal consumatore, convinto di avere acquistato “Tecnologia per la vita”.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta