Ecco i tre indicatori da tenere d’occhio sui mercati internazionali

L'osservatorio globale del mese di aprile fotografa la situazione sui mercati a livello globale: a tenere banco le crisi geopolitiche, ma anche il valore positivo del livello di sorpresa economica e della relazione d'interesse

BRYAN R. SMITH / AFP

Ci sono tre indicatori da tenere d’occhio per capire l’andamento globale dei mercati. A descriverli è Roberto Rossignoli, portfoglio manager. In primo luogo le crisi internazionali che stanno scuotendo il mondo: Siria, Nord Corea, Iran, il cui interesse è svelato dalla quantità di ricerche effettuate su Google.

Da queste ultime si capisce bene quanto la notizie al riguardo siano diffuse in tutto il mondo e, di conseguenza, anche l’attenzione a loro riservata da parte degli operatori dei mercati finanziari.

Ci sono poi altri due valori fondamentali da esaminare per capire le tendenze dei mercati internazionali

Continua a leggere su Moneyfarm

Ci sono tre indicatori da tenere d’occhio per capire l’andamento globale dei mercati

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta