Tastevin AIS 2021Vincitori e viti

La presentazione online della Guida Vitae, seguita da migliaia di soci e appassionati, quest’anno si è trasformata in un viaggio virtuale che ha toccato ogni angolo della penisola, per raccontare 2014 aziende e premiare 22 vini

La presentazione della Guida AIS è uno degli eventi più partecipati dell’anno nel settore del vino, vi partecipano soci dell’Associazione Italiana Sommelier, appassionati del nettare di Bacco, istituzioni ai più alti livelli.

Quest’anno, gioco forza, non è stato possibile replicarla in presenza, ma il presidente AIS Antonello Maietta e i suoi collaboratori non si sono persi d’animo e hanno organizzato una diretta  efficace, coinvolgente, a tratti emozionante, condotta dal giornalista Gianluca Semprini.

La presentazione si è così trasformata in un entusiasmante viaggio lungo la penisola che ha permesso non solo di coinvolgere produttori, professionisti e delegati di ciascuna regione AIS, ma di trasmettere 22 video evocativi che raccontano l’Italia più bella, a corredo di ogni premiazione.

Non sono mancati i messaggi di saluto e sostegno al comparto da parte del Presidente del Consiglio Conte, della Presidente del Senato Casellati, del Ministro dell’Agricoltura Teresa Bellanova, il suo sottosegretario L’Abbate, il sottosegretario agli Affari Esteri Di Stefano, tutti concordi nel riconoscere al mondo del vino il valore inestimabile per la bilancia commerciale del nostro Paese e ad AIS il ruolo di alfiere nella promozione e diffusione della conoscenza di un’Italia fatta di grandi territori vocati all’artigianlità e all’eccellenza.

Da segnalare, prima di passare ai numeri, l’apprezzabile contest social lanciata nei giorni precedenti la presentazione. Chiunque poteva pubblicare su Instagram un’immagine che mettesse in relazione finestre e vino, coerentemente con il tema grafico scelto per la Guida. Le decine di foto pubblicate sono lo sguardo sul mondo che in questi mesi abbiamo vissuto guardandolo da una dimensione domestica, ma sempre con la compagnia confortante di un buon bicchiere di vino.

La Guida presenta 2014 aziende, 694 i vini che hanno conquistato le 4 viti, 169 quelli premiati per avere espresso un esemplare rapporto tra valore produttivo e prezzo di vendita, mentre 114 vini possono fregiarsi della freccia di Cupido, il simbolo che identifica gli assaggi capaci di emozionare fin dal primo sorso.

A seguire, infine, i 22 vini premiati con il Tastevin 2021.

Valle d’Aosta: PINOT GRIS 2019 – Lo Triolet

Piemonte: BARBARESCO RABAJÀ RISERVA 2015 – Produttori del Barbaresco

Lombardia: LUGANA VIGNE DI CATULLO RISERVA 2017 – Tenuta Roveglia

Veneto: VENISSA BIANCO 2015 – Venissa

Trentino: MÜLLER THURGAU PALAI 2019 – Pojer e Sandri

Alto Adige: ALTO ADIGE LAGREIN TABER RISERVA 2018 – Cantina Bolzano

Friuli Venezia Giulia: FRIULI COLLI ORIENTALI BIANCO POMÉDES 2018 – Scubla

Liguria:  RIVIERA LIGURE DI PONENTE PIGATO GRAND-PÈRE 2018 – Bio Vio

Emilia:  LAMBRUSCO DI SORBARA RADICE 2019 – Gianfranco Paltrinieri

Romagna: ROMAGNA SANGIOVESE SUPERIORE PRUNO RISERVA 2016 – Drei Donà

Toscana: Tenuta La Palazza BRUNELLO DI MONTALCINO TENUTA GREPPO RISERVA 2012 – Biondi-Santi

Umbria: ORVIETO CLASSICO SUPERIORE LUIGI E GIOVANNA 2017 – Barberani

Marche: LACRIMA DI MORRO D’ALBA SUPERIORE 2018 – Stefano Mancinelli

Lazio: FRASCATI SUPERIORE PRIMO RISERVA 2019 – Merumalia

Abruzzo: MONTEPULCIANO D’ABRUZZO MAZZAMURELLO 2017 – Torre dei Beati

Molise: TINTILIA DEL MOLISE RUTILIA 2017 – Cantine Salvatore

Campania: AGLIANICO DEL TABURNO VIGNA CATARATTE RISERVA 2015 – Fontanavecchia

Puglia: CASTEL DEL MONTENERO DI TROIA PUER APULIAE RISERVA 2015 – Rivera

Basilicata: AGLIANICO DEL VULTURE SUPERIORE ELEANO 2017 – Eleano

Calabria: ZINGAMARO 2016 – La Pizzuta del Principe

Sicilia: ETNA ROSSO MONTE GORNA RISERVA 2014 – Cantine Nicosia

Sardegna: CAGLIARI MALVASIA 2015 – Ferruccio Deiana