Bto 2021Firenze si trasforma nella capitale del travel onlife

Cento appuntamenti, cinque giornate tematiche, format ibrido online e in presenza, per la 13a edizione della BTO week che avrà per tema “New Frictionless World”. Per fare il punto sul turismo enogastronomico e sul mondo del lavoro ci saremo anche noi

Dal 24 al 30 novembre sta per tornare a Firenze, in presenza e online, Bto, l’evento leader in Italia sulle connessioni tra turismo, innovazione e tecnologia che per questa 13a edizione ha scelto il tema il concetto di onlife, ovvero la continua interazione tra la realtà materiale e analogica e la realtà virtuale e interattiva. Bto2021 si snoderà in 5 giornate tematiche – 24, 25, 26, 29 e 30 novembre – e si annuncia come un viaggio tra innovazione e ospitalità che porterà a Firenze alcuni tra i più importati player del settore, alcuni interverranno in collegamento e altri si paleseranno davanti agli ospiti in forma di ologramma.

All’evento parteciperà anche Gastronomika con un panel condotto dal direttore Anna Prandoni, che affronterà il tema del lavoro nella ristorazione e nell’ospitalità, argomento spinoso e di stretta attualità.

Il focus legato al turismo enogastronomico è fissato per il 29 novembre e sarà l’occasione per fare il punto su un settore in costante crescita: la presenza di esperienze legate al food risulta importante per il 71% delle persone quando scelgono la meta di viaggio. Da qui nascono i due obiettivi della giornata: da una parte fornire chiavi di lettura del cambiamento in atto con le interviste al direttore creativo del Padiglione Italia a Expo Dubai, Davide Rampello, e alla filosofa Maura Gancitano che aiuteranno il pubblico a capire come mantenere la nostra centralità e non venire usati da tecnologie e digitale; in secondo luogo, forniranno strumenti concreti, stimoli e idee per agire nell’immediato.
Importante, quindi, la presenza dei grandi player della comunicazione digitale: Google, con Fabio Galetto, parlerà delle novità nelle ricerche sul tema sostenibilità, Facebook-Instagram, con Danilo Campisi, spiegherà le nuove funzionalità di promozione per ristoranti e imprese locali; TikTok, con Giuliano Cini, Brand Lead TikTok Italia e Gabriele Colasanto di Mondadori Media per raccontare il boom nel mondo food.

Ipsos presenterà una ricerca aggregando dati internazionali e nazionali riletti in chiave turistica mentre Consorzio del Parmigiano Reggiano porterà sul palco il mediometraggio appena prodotto, un modo tutto nuovo per modificare linguaggi, contenuti e pianificazioni tradizionali. Tra gli altri i temi il vino e l’enoturismo, con Merano Wine Festival, Prosecco Docg, BuyWine e il Tempio del Brunello; i grandi eventi della ristorazione – The World’s 50 Best Restaurants e le Guide Michelin – per indagare legami e ricadute sul turismo; la tracciabilità dei prodotti alimentari e le soluzioni tecnologiche che creano un legame univoco con il territorio e combattono la contraffazione; la pizza come destinazione e il peso del riconoscimento Unesco; il food delivery, il branding dei ristoranti, anche quelli interni agli hotel per arrivare al tema del momento: la carenza di personale per hotel e ristoranti.

A legare i cento appuntamenti in programma sarà “New Frictionless World”, letteralmente“un nuovo mondo senza attrito”, che è anche un augurio per il futuro come spiega il direttore scientifico di Bto2021, Francesco Tapinassi: «La semplificazione delle esperienze digitali è il segreto del successo delle principali piattaforme online ed è estremamente interessante che il modello organizzativo incentrato sulla costruzione di touch point fluidi, senza attriti e complessità, possa diventare un esempio anche nella generazione di destinazioni, strutture ed esperienze turistiche perfette per il viaggiatore contemporaneo. Un augurio quindi quello di un “new frictionless world” nel turismo, partendo dalla fine della più grande friction degli ultimi decenni, la diffusione del Covid-19».

Il taglio del nastro è in programma il 24 novembre al salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, a Firenze, con due sessioni di lavoro: “Visione”, con ospiti da tutto il mondo e “Focus”, in cui i verranno fornite alcune anticipazioni dei quattro main topic (digital innovation, destination, food &wine, hospitality) attraverso tavole rotonde a cui parteciperanno alcuni dei relatori che si ritroveranno poi nei giorni successivi. Le sedi di Nana Bianca e della Camera di Commercio di Firenze ospiteranno poi le quattro giornate tematiche, che si potranno seguire anche online.