RipartenzeUn meraviglioso settembre

Mancano venticinque giorni al nostro Festival e per essere sicuri che non vi perdiate neanche un appuntamento abbiamo preparato una scaletta serrata di aggiornamenti. Ma anche un riassunto di quello che abbiamo pubblicato questa settimana

Foto Unsplash

PIATTO DEL GIORNO
Perdonate l’autoreferenzialità, ma per i 25 giorni che mancano al nostro Festival saremo concentrati sul racconto di questo evento. E siccome ci piace essere chiari, vi abbiamo spiegato perché l’abbiamo ideato.

Sentivamo il bisogno di raccontare in un grande appuntamento condiviso e dal vivo le nuove leve dell’enogastronomia italiana e gli importanti cambiamenti che stanno mettendo in atto nel settore.
E abbiamo iniziato a raccontare che cosa succederà la mattina, con i tavoli di lavoro dedicati agli under 40.

PIATTO UNICO
Estremamente prezioso sin dai tempi antichi, compare oggi nelle forme e nei colori più variegati, tanto che scegliere quello giusto sembra impossibile. È il sale!

FUORI MENU
Chi l’ha detto che l’estate è finita? Vi portiamo a spasso tra l’Emilia e la Romagna, per divagazioni gastronomiche inconsuete, tra brodetti di pesce, gnocchetti di pane e salumi goduriosi. Ma vi consigliamo anche di fare un giretto in Provenza, per visitare un vigneto che ospita un museo a cielo aperto

Se avete un animo più gastronomico, vi proponiamo la cucina toscana di memoria di Edoardo Tilli, cuoco autodidatta, con una mano creativa, schietta e verace.
E se invece siete più da street food ecco il caval pist da passeggio da gustare a Parma.

CARTA DELLE PIZZE
La puntata dedicata alla pizza di Chef’s table su Netflix sta facendo parlare tutto il settore. L’avete già vista? Prima di farlo, potete scoprire il territorio che ispira Franco Pepe, protagonista italiano insieme a Gabriele Bonci.

CARTA DELLE ATTESE
Chiudere l’estate in un barattolo è una vera magia, vi raccontiamo il potere rassicurante delle conserve. A settembre finisce il tempo della preparazione e inizia quello in cui si gode del frutto di tanto lavoro. E sempre per chi ama aspettare, siamo andati alla ricerca dei cambiamenti che regalano le frollature. Perché non sempre fresco significa più buono.

CARTA DEI VINI
Chiudiamo con un annuncio: siamo sempre più convinti che anche nel giornalismo enologico serva una nuova impostazione e partendo da basi solide vogliamo raccontarvi questo ambito più dall’interno. Per questo abbiamo un enologo come consulente tecnico scientifico.

Siamo giunti al termine, e per questo fine settimana noi abbiamo in programma di scrivere e cucinare ricette, perché i morsi racchiudono storie. Voi non sprecate troppo, e fatevi una pasta tranquilli.

Siamo sempre alla ricerca di nuovi spunti, suggerimenti e idee per capire meglio il mondo del cibo contemporaneo. E anche della nuova ricetta per il piatto più buono del mondo. Se ce l’hai, o vuoi aiutarci a fare un giornale migliore, puoi scriverci qui: [email protected]

Questa è la newsletter di Gastronomika che arriva puntuale ogni venerdì all’ora di pranzo. Per riceverla, iscriviti qui

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter