Pop cornBreve storia di un hashtag che cambia di segno.

Si dirà, è il normale ed inevitabile destino delle cose che nascono, e muoino, in rete, ma quello che è successo ieri ha la sua quota di interesse che vale la pena sottolineare. Stiamo parlando ...

Si dirà, è il normale ed inevitabile destino delle cose che nascono, e muoino, in rete, ma quello che è successo ieri ha la sua quota di interesse che vale la pena sottolineare.

Stiamo parlando dell’ennesimo hashtag lanciato dall’account Twitter di Grillo, in poco tempo diventato TT, rilanciato a colpi di RT e populismo come solo lui sa fare.

L’hashtag in questione era #NonDimenticheremo, postato su twitter con tanto di link al suo blog.


Ma dopo qualche minuto (e diversi tweet), avviene cio’ che solo il web può generare: un boomerang contro il M5S. In questo Storify, realizzato da @framino, c’è raccolto tutto quello che è successo.

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Studenti 60€
Amici 120€
Sostenitori 600€
Benefattori 1200€
Maggiori Informazioni