La paura del contagio fa tremare l’Europa

La paura del contagio fa tremare l’Europa

Il Wall Street Journal apre con la paura di una nuova recessione in Europa, mentre nel frattempo aumenta il contagio fra la periferia e il cuore del Vecchio continente. Nel mirino ora ci sono Francia e Austria. http://goo.gl/akjsD

Il WSJ riporta le ultime novità del movimento Occupy Wall Street, dopo il giro di vite del sindaco di New York Michael Bloomberg. http://goo.gl/UMBrL

Sul WSJ troviamo un’analisi sul colosso bancario UBS, che ha nominato Sergio Ermotti come numero uno, dopo lo scandalo delle perdite legate a un trade sbagliato. http://goo.gl/wxqzw

Il Financial Times apre sulla grande ondata di vendite che ha colpito l’Europa nella giornata di ieri, con il contagio della crisi dell’eurodebito che ormai ha raggiunto tutta l’eurozona, Germania compresa. http://goo.gl/qWxEf

Sul FT troviamo l’analisi di Martin Wolf sulla crisi italiana. «L’Europa non deve lasciar che Roma bruci», scrive Wolf. Eppure, i problemi potrebbero essere ben peggiori, se nella spirale negativa entra anche Parigi. http://goo.gl/dZyJh

Sul FT troviamo anche l’ultima trattativa per i creditori della Grecia. Sta per arrivare l’ultima offerta per il rollover del debito ellenico. E non è detto che si riesca a raggiungere un accordo. http://goo.gl/qOm2T

Il New York Times racconta cosa è successo nelle ultime notti a Zuccotti Park, dove si erano accampati gli attivisti di Occupy Wall Street. E ora la domanda è: cosa succedera? http://goo.gl/5BUUS

Interessante analisi del Washington Post sullo stato della campagna elettorale del Partito Repubblicano. Nel frattempo il presidente Barack Obama si dice convinto di essere rieletto. http://goo.gl/m5Ek6

Il Los Angeles Times racconta le ultime vicissitudini della NBA, con la spaccatura fra atleti e lega. Ecco un’analisi di cosa sta succedendo. http://goo.gl/x7TIl

Le Parisien apre sulle nuove misure di austerity della Francia, che non può permettersi di perdere il rating AAA. E non è detto che siano finite. http://goo.gl/PBiiK

Su La Tribune troviamo un commento sulle agenzie di rating, che potrebbero vedersi sospesi i giudizi per i Paesi più colpiti dalla pressione degli investitori. «Troppo poco, troppo tardi», dice il quotidiano francese. http://goo.gl/HCSjt

Dal Telegraph arriva l’analisi delle parole del presidente Usa Obama, che ha detto di essere «profondamente preoccupato» dalla crisi dell’eurozona. http://goo.gl/OBYD2

Il Guardian spiega perché il contagio dell’eurozona può anche colpire il Regno Unito, che sta cercando di evitare un peggioramento della situazione occupazionale. http://goo.gl/UHVt8

Dallo spagnolo La Vanguardia, ecco l’analisi della paura del contagio iberico della crisi europea dei debito sovrani. Dopo Grecia, Irlanda, Portogallo e Italia, ora è il turno della Spagna. http://goo.gl/psnpE