Alta tensione tra Ankara e Parigi sul genocidio armeno

Alta tensione tra Ankara e Parigi sul genocidio armeno

Apertura del Financial Times sulle misure di quantitative easing che secondo l’ex membro del comitato esecutivo Lorenzo Bini Smaghi l’Europa dovrebbe adottare per evitare il rischio deflazione. http://goo.gl/aXwnp

Sempre sul Ft, ieri sul mercato Usa si sono fatti sentire gli effetti della liquidità illimitata a tre anni concessa dalla Bce al sistema bancario comunitario. http://goo.gl/d233N

Prima pagina del Wall Street Journal sul primo discorso da presidente di Dimitri Medvedev, che ha promesso lotta alla corruzione e riforme tra gli scherni e le critiche dei sempre più numerosi cittadini russi che non credono più al Cremlino. http://goo.gl/PD5JJ

Sempre sul Wsj il Senato italiano approva la manovra di Mario Monti. Il via libera definitivo al pacchetto di misure non deve però far abbassare la guardia al Paese. http://goo.gl/4l4Jz

Sul New York Times, dopo pochi giorni dal ritiro delle truppe Usa dall’Iraq una nuova ondata di attentati sta portando instabilità politica nel difficilissimo processo di transizione democratica del Paese. http://goo.gl/By82r

Il Los Angeles Times dedica un articolo all’infedeltà di Mitt Romney, il candidato repubblicano alla Casa Bianca alla terza moglie. http://goo.gl/JoCSU

Sul Guardian il governo britannico sta per varare una legge sulle tasse nascoste nei pagamenti online delle prenotazioni di cinema, compagnie aeree e pacchetti vacanze, le cosiddette “last minute charge”. Una vittoria per i consumatori inglesi. http://goo.gl/DYoTF

Sul Telegraph il ciclista Mark Cavendish, campione del mondo 2011, ha vinto il premio istituito dalla Bbc dedicato alla personalità sportiva dell’anno. Sì, è un ciclista, non è un calciatore. http://goo.gl/FKOKE

La decisione francese di riconoscere il genocidio armeno per via legislativa ha scatenato una battaglia diplomatica con Ankara, che ha ritirato il suo ambasciatore da Parigi, mentre il premier turco Erdogan ha detto: «relazioni con la Francia da rivedere». I dettagli su Le Monde: http://goo.gl/Vg8Fb

Su Le Figaro un sondaggio Gallup indica che per 8 francesi su 10 il 2012 sarà un anno economicamente molto difficile. Un sentimento di pessimismo più pronunciato rispetto agli altri 51 Paesi dove è stato condotto lo studio. http://goo.gl/iFZi4

Sul quotidiano economico tedesco Handelsblatt l’economista Norbert Von Haring spiega perché il controllo dell’inflazione attraverso l’offerta di moneta da parte della Bce non ha mai funzionato dal 1999 a oggi. http://goo.gl/yzrmU

El Paìs critico sulla decisione di Mariano Rajoy di concentrare sul suo vice, la giovane Soraya Saenz de Santamaria, il controllo della potente National intelligence center, l’agenzia dei servizi in seno al ministero della Difesa. http://goo.gl/rESgi

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta