Non c’è crescita senza…“riforma delle pensioni e del fisco”

Non c’è crescita senza...“riforma delle pensioni e del fisco”

(a) riforma di: età pensionabile (innalzamento per entrambi i sessi e abolizione delle pensioni di anzianità) e contratti di lavoro (con abolizione dell’art. 18 e dei contratti a tempo determinato) / ammortizzatori (con indennità temporanea di disoccupazione per tutti i settori)
(b) aumento imposizione sugli immobili/riduzione imposizione sui redditi 

Lo Stato italiano, soprattutto nelle sue articolazioni territoriali (non dico qualsiasi Stato, ma li nostro sì), si deve ritirare dall’economia.

Industria manufatturiera e relativa ricerca, perchè siamo tra i più forti al mondo; turismo, perché siamo il paese dove tutti vorrebbero andare.

*avvocato e socio de Linkiesta