Il Pil rimane l’indicatore di benessere per eccellenza

Il Pil rimane l’indicatore di benessere per eccellenza

Commento: Ultimamente le misure “alternative” al Pil sono molto di moda, soprattutto fra i politici dei paesi in cui la crescita economica non è stellare (strana correlazione inversa). La verità è che indici compositi di indicatori misti oggettivi/soggettivi sono altamente correlati con la misura “rozza” del PIL pro-capite, che resta perciò indicatore sintetico principe per una comparazione internazionale del tenore di vita.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta