Si chiamava Roberto, ma è meglio “Freak”

Largo all'avanguardia

È morto a 59 anni, dopo un periodo di malattia che «almeno mi ha fatto smettere con la droga», Roberto “Freak” Antoni. Potremmo scrivere la sua biografia, fare un’analisi dettagliata del rock demenziale e collegarlo al Movimento del ’77, elencare tutti i dischi degli Skiantos, ma preferiamo ricordarlo con Largo all’avanguardia, che col tempo è diventata un inno generazionale.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter