I dischi più belli del 2014 secondo Pitchfork

I dischi più belli del 2014 secondo Pitchfork

Pitchfork è una rivista online statunitense che si occupa soprattutto di musica alternativa e indipendente. Nata nel 1995 è diventata una specie di Rolling Stone online, un riferimento per gli appassionati di musica alla ricerca di cosa nuove.

Pitchfork è famosa per la sua attenzione alla scena musicale americana e per una grande severità nelle recensioni. Da quando è nato, il sito ha dato (escludendo ristampe e compilation) il punteggio massimo di 10/10 a meno di venti dischi. E quando sceglie gli album migliori dell’anno, spaziando dall’elettronica all’hip-hop, c’è da ascoltare che cosa ha da dire.

La classifica comprende 50 grandi dischi del 2014, noi vi proponiamo i primi 10 con i player di Spotify per ascoltarli integralmente (basta essere iscritti, gratis, a Spotify). Qui, invece, c’è la lista delle migliori canzoni del 2014.

10. Our Love di Caribou

9. Pom Pom di Ariel Pink

8. It’s Album Time di Todd Terje

7. Benji di Sun Kil Moon

6. To Be Kind degli Swans

5. Ruins dei Grouper

4. Syro di Aphex Twin

3. Lost in the Dream dei The War on Drugs

2. LP1 di FKA twigs

1. Run the Jewels 2 dei Run the Jewels

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter