I libri di Bill Gates per il 2015

I libri di Bill Gates per il 2015

Gli istituti di ricerca definirebbero Bill Gates un lettore forte, uno di quelli che macinano decine e decine di libri ogni anno. La sezione libri del suo blog, infatti, è un lunghissimo muro di consigli di lettura di tutti i tipi, dalla saggistica alla narrativa, dalle inchieste alle biografie. E ogni Natale, Gates ci racconta i suoi libri preferiti dell’anno appena passato. Gates specifica che i suoi suggerimenti non sono necessariamente libri usciti nel 2014 (uno, ad esempio, è del 1969 e un altro non è ancora uscito nemmeno negli Stati Uniti) ma piuttosto le cose più importanti e interessanti che gli sono capitate in mano durante l’anno. Leggendo un po’ tra le righe, si possono capire i temi che Gates sente fondamentali per il 2015. Cose su cui dovremmo essere preparati: business, distribuzione della ricchezza, Asia, crescita economica globale, produzione industriale, genetica, felicità.

Ecco i cinque libri scelti da Gates.

Business Adventures: Twelve Classic Tales from the World of Wall Street di John Brooks. Un classico del 1969, che raccoglie i migliori articoli del giornalista finanziario del New Yorker John Brooks. Di Business Adventures Gates dice: «è il miglior libro che ho mai letto sul business. Questo libro me l’ha dato Warren Buffet e… continuo a cercarne di altrettanto belli e utili».

Il capitale nel XXI secolo di Thomas Piketty. È uno dei libri più venduti, discussi e criticati del 2014. Di Il capitale nel XXI secolo Gates dice: «riguarda un tema importante: quanto del benessere e del valore di una società sia posseduta da un piccolo gruppo di persone. E quali sono le dinamiche dei sistemi di tassazione, di fondazione di un’azienda o di crescita economica che portano a questa distribuzione della ricchezza».

How Asia Works: Success and Failure in the World’s Most Dynamic Region di Joe Studwell. Non solo Cina: Giappone, Corea del Sud, India… Studwell cerca di spiegare come e perché tanti Paesi asiatici sono riusciti a ottenere una crescita economica fortissima e velocissima. Di How Asia Works Gates dice: «è un libro molto importante. Perché in Asia ci sono stati dei miracoli economici, e capire perché alcuni stati hanno ottenuto una rapida crescita economica, quale formula li ha portati lì, dovrebbe essere una delle domande più importanti. Perché abbiamo molti stati che non sono ancora riusciti a fare altrettanto, compresi alcuni in Africa».

Making the Modern World: Materials and Dematerialization di Vaclav Smil. Siamo convinti di vivere nell’era dell’immateriale e del digitale ma è davvero così? Smil analizza il mondo della produzione, quello del riciclo e smonta il luogo comune: invece di produrre di meno, con la tecnologia stiamo producendo — e consumando — più che mai. Gates di questo libro dice: «vi dà un’idea di come è fatto il mondo. Di cosa è fatto il mondo fisico, quali sono i minerali di valore. Se leggete questo libro imparerete moltissimo».

The Rosie Effect di Graeme Simsion. È il seguito, ancora inedito anche negli Stati Uniti, di The Rosie Project (in italiano L’amore è un difetto meraviglioso), un romanzo in cui un professore di genetica scopre che gli uomini sposati sono più felici di quelli single. E decide, da scienziato, di trovare moglie. Di The Rosie Effect Gates dice: «è intelligente, è divertente, leggendolo imparerete qualcosa di genetica e probabilmente direte ai vostri amici di leggerlo».

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter