Rigenerare la città, per un futuro green

Il mondo è pronto per la rivoluzione ambientale? Tra città verdi, edifici ad impatto zero e mobilità ecosostenibile sembra il momento giusto

Domenica 8 maggio, ore 10.00 – Caffè letterario

RIGENERARE LE CITTÀ, PER UN FUTURO GREEN

Edifici a impatto zero, mobilità ecosostenibile, città intelligenti e verdi. Il mondo è pronto alla rivoluzione ambientale e l’Italia può giocare un ruolo da protagonista. Perché allora non cominciare da subito? Un viaggio tra quel che abbiamo fatto, quel che stiamo facendo e quel che possiamo ancora fare. A partire dalla dimensione urbana.

Con Norbert Lantschner, Elena Stoppioni ed Ermete Realacci.

Norbert Lantschner, riconosciuto esperto nel campo delle tematiche ambientali, è ideatore e promotore di Casa Clima, un metodo di certificazione energetica degli edifici presentato nel 2002 a seguito del protocollo di Kyōto e ora adottato in tutto il mondo. Oggi è Presidente e Ideatore della Fondazione Climabita.

Ermete Realacci è un ambientalista e politico italiano, presidente onorario di Legambiente , esponente del Partito Democratico, fondatore e presidente di Symbola, fondazione per le qualità italiane. Il 5 e 6 dicembre 2015 ha rappresentato la Camera dei Deputati alla sessione interparlamentare della Cop21 di Parigi. Ha scritto il libro Green Italy (Chiarelettere, 2012).

Elena Stoppioni, ingegnere per l’ambiente ed il territorio, è responsabile del Forum per l’edilizia di Compagnia delle Opere. Dal 2012 è la Responsabile Commissione Energia della Fondazione ClimAbita, per la quale è un membro del direttivo e del Comitato Tecnico di Certificazione della stessa Fondazione.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta