NovitàMonoporzione e in vetro: il menu delle feste è servito

Per Natale, Capodanno e per il dopo feste ecco tre menu equilibrati, già pronti da gustare tra le pareti domestiche, uno per ciascun commensale. Ce ne sono solo 300 a disposizione, fino ad esaurimento, per i più rapidi

J’Art è una innovativa start-up che propone di trasformare la cucina stellata in un’esperienza domestica, riportando tra le mura di casa l’emozione di una cena al ristorante. Si presenta alla città di Milano con il progetto 300 menu by J’Art, una proposta perfetta per le feste.

J’Art ha infatti ideato menu di qualità per Natale, Capodanno e per il dopo feste, che si possono ordinare online e ritirare presso il temporary store o ricevere direttamente a casa propria.

Ma i menu non saranno disponibili per tutti: l’esperienza sarà esclusiva e in edizione limitata. Solo 300 fortunati potranno goderne, assaporando le ricette dello chef stellato Paolo Cappuccio, studiate in collaborazione con la naturopata Sabrina Verga.

Gli ingredienti di questa alchimia sono uno chef stellato, la tecnica della vasocottura a zero ossigeno, il plus di contenitori monoporzione sostenibili, sicuri e pratici, ma anche belli e in grado di mantenere perfettamente le caratteristiche di gusto, organolettiche e nutrizionali dei piatti preparati.

Ogni vasetto in vetro è già una perfetta porzione estremamente semplice e veloce, perché sarà solo da scaldare e servire a ciascun ospite a tavola. Nessun problema con il servizio, nessun tempo morto tra una portata e l’altra e nessun impegno per chi sta in cucina, che potrà finalmente passare le feste e tavola e non ai fornelli.

L’equilibrio tra l’eccellenza della cucina da chef stellato e il «mangiare sano» si concretizzano in un menu che va dall’antipasto al dolce, dove ogni portata è cotta in vasocottura a zero ossigeno e richiede un semplice rinvenimento in acqua calda, come illustrato nelle istruzioni che accompagnano i vasetti della box J’Art.

Sbirciando nel menu ecco qualche suggestione: Millefoglie di pasta all’uovo ai frutti di mare e pesto di erbe all’olio 46^ parallelo, Soffici tagliatelle di seppia agrumate, emulsione di zucca delica al pepe aromatico, Dorso di salmone in soffice crema di topinambur, carciofi scottati alla maggiorana con mandorle tostate e pepe di Sarawak, Panettone artigianale con marroni, noci pecan e gianduia.

E per ogni menu, si può scegliere di abbinare un’offerta drink pensata appositamente dagli esperti di wine pairing per le ricette proposte.

Tre le modalità per ordinare i propri menu: nella 300 Lounge, il temporary shop allestito appositamente per questo progetto in via De Amicis 45 a Milano, direttamente tramite telefono (+39 3713423748) o mail e sul sito dedicato.

Dal 18 dicembre si può prenotare (fino ad esaurimento!) comunicando il numero di commensali e la data di consegna desiderata: al resto ci pensa J’Art con un servizio personalizzato per la consegna direttamente a casa. Sarà possibile trovare gli esclusivi 300menu anche Cosaporto, il servizio che consegna a domicilio le specialità dei migliori negozi della città: il primo Quality Delivery di Italia.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter