IscrivitiParte la scuola di vino di Gastronomika

Un ciclo di quattro lezioni perché vi sono materie in cui l’improvvisazione è lecita e altre per le quali è necessario applicarsi, studiare, assaggiare assiduamente, come l’arte del buon bere. Per questo abbiamo pensato di provare a imparare insieme a Taste@Home

Abbiamo imparato a cucinare, poi a panificare, a stendere la pasta frolla e impastare la pizza, ma poi, quando ci troviamo a dover scegliere la bottiglia a cui abbinare i nostri manicaretti, rimaniamo con il cavatappi in mano, dubbiosi, incerti, senza sapere da che parte guardare.
E poi finiamo per prendere una decisione in base all’estetica dell’etichetta.

Errore da principiante, ma comune, perché l’arte del buon bere appare spesso come una materia difficile da imparare, che richiede un palato fine e una certa memoria. Opinioni incontrovertibili, se il vostro obbiettivo è diventare sommelier, ma se il vostro scopo è scoprire come scegliere la miglior bottiglia per una serata in compagnia o una cena di coppia, oppure capire se sia meglio stappare un rosso, un bianco o un rosé per il vostro aperitivo, allora imparare può diventare un’esperienza affascinante, divertente e piena di gusto.

Per questo abbiamo deciso di organizzare un ciclo di quattro lezioni, a distanza, sul vino, in collaborazione con Christian Fabrizio, wine coach e fondatore di Autoctono.it, per provare ad acquisire insieme qualche nozione enologica da mettere a frutto al supermercato, in enoteca o al tavolo del prossimo ristorante che vorrete provare. Le lezioni saranno anche un’occasione unica per scoprire aromi e profumi, ma anche le storie e le piccole curiosità relative ad alcuni dei più importanti vini italiani, i segreti delle cantine e i trucchi dei viticoltori.

Bollicine, Bianco, Rosso, e Passito, quattro tematiche per altrettanti incontri, guidati da Christian Fabrizio e immaginati a metà tra una conversazione con un esperto in enoteca e una chiacchierata tra amici. In ogni lezione vi sarà la possibilità di porre domande e partecipare attivamente. Ogni partecipante sarà invitato a procurarsi una bottiglia di vino adatta all’argomento trattato, nulla di troppo specifico però, sarà sufficiente non andare fuori tema: se la lezione riguarda le bollicine non stappate un rosso! Per il resto, marchio, fascia di prezzo e annata saranno a scelta libera.

Altrettanto libero sarà il reperimento dei prodotti gastronomici che vi suggeriremo di abbinare ai diversi vini, da organizzare prima dell’inizio della lezione e da non sottovalutare, per evitare di perdere i lumi prima del termine del tempo.

Non ci sarà limite al numero dei partecipanti: si potrà condividere l’esperienza con il proprio partner dallo stesso computer, o farlo, a distanza, con amici e parenti più lontani che potrete invitare ad iscriversi alla serata, per poi scambiarsi opinioni sui sapori testati e le singole esperienze di gusto.

Sarà possibile scegliere di seguire una sola lezione o anche tutte; le serate, infatti, non saranno strettamente legate tra loro, ma accomunate da un tema trasversale. Tuttavia, seguire l’intero ciclo permetterà di disegnare una miglior panoramica della produzione vitivinicola italiana.

Pronti? Si inizia settimana prossima: il programma è qui.

Vuoi iscriverti? Fallo subito!

STAGIONE 1: TIPOLOGIE

EPISODIO 1: SPUMANTI 11 marzo alle ore 18

Franciacorta, Oltrepo’, Trento o Prosecco? Qualunque sia la vostra scelta, con le bolle non ci si annoia (quasi) mai. Cerchiamo insieme di scoprire qualcosa di più su questa affascinante tipologia di vino, facendo chiarezza una volta per tutte.

In abbinamento, grissini e Raspadura, se riesci, o con una semplice focaccina alle olive.

ISCRIVITI

EPISODIO 2: BIANCHI 25 marzo alle ore 18

“Il vino è rosso. Il vino bianco è vino bianco”, recitava un detto. Per fortuna superato.

Sfatiamo un po’ di luoghi comuni sulla tipologia di vino capace di regalarci talvolta le sorprese più incredibili, specie sulla distanza…

Scegliete fra Gavi, Verdicchio, Vermentino o Friulano e presentatevi con dei bocconcini di mozzarella e due gallette, ne varrà la pena.

ISCRIVITI

EPISODIO 3: ROSSI 8 aprile alle ore 18

Orgoglio e vanto dell’enologia di ogni Paese, i Rossi sono al contempo i vini più “semplici” da produrre e più difficili da inquadrare. Procurati un Dolcetto, un Valpolicella, un Morellino di Scansano o un Negroamaro e capiremo quali filosofie produttive ci sono dietro.

Con un buon pezzo di pane e una scaglia di formaggio potrai seguire meglio il discorso…

ISCRIVITI

EPISODIO 4: DOLCI 22 aprile alle ore 18

Se c’è una tipologia di vino che meriterebbe ben altra attenzione sono proprio i vini dolci. Talvolta bistrattati e spesso relegati alle sole festività, sono invece prodotti piacevoli e appaganti, se scelti con oculatezza.

Sfida te stesso con un Moscato d’Asti, una Malvasia passita, un Vin Santo o un Moscato di Pantelleria. Un buon biscotto basterà allo scopo.

In tutti i casi, sei invitato a procurarti anche solo uno dei vini citati in ogni lezione e ad abbinarlo ai prodotti suggeriti.

Ti aspettiamo! Iscriviti subito da qui.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta

Linkiesta PaperIl nuovo numero quintuplo de Linkiesta Paper – ordinalo qui

In edicola a Milano e a Roma dal 4 marzo, oppure ordinabile qui, il nuovo super numero de Linkiesta Paper questa volta è composto di cinque dorsi: Linkiesta, Europea, Greenkiesta, Gastronomika e Il lavoro che verrà.

Con un inserto speciale su Alexei Navalny, un graphic novel di Giovanni Nardone, l’anticipazione del nuovo libro di Guia Soncini “L’era della suscettibilità” e la recensione di Luca Bizzarri.

Linkiesta Paper, 32 pagine, è stato disegnato da Giovanni Cavalleri e Francesca Pignataro. Costa dieci euro, più quattro di spedizione.

Le spedizioni partiranno lunedì 1 marzo (e arriverrano entro due giorni, con corriere tracciato).

10 a copia